NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

Il cioccolato fondente contro la crisi del mezzodì

Il cioccolato fondente contro la crisi del pomeriggioLarry Stevens mangia un pezzo di cioccolato ad alto contenuto di cacao ogni pomeriggio, che è in parte il motivo per cui ha sviluppato un gusto per il cioccolato fondente senza zucchero.


E' anche perché la ricerca dimostra che [il cioccolato] abbassa la pressione sanguigna e il suo nuovo studio rivela che migliora l'attenzione, fatto particolarmente importante nel crollo di mezzogiorno.


"Il cioccolato è davvero uno stimolante e attiva il cervello in modo davvero speciale", ha detto Stevens, professore di scienze psicologiche alla Northern Arizona University. "Può aumentare le caratteristiche cerebrali dell'attenzione, e influenza significativamente anche i livelli di pressione sanguigna".


Lo studio, pubblicato sulla rivista NeuroRegulation, e patrocinato dalla [[Hershey Company]] (*), è il primo a esaminare gli effetti acuti del cioccolato sulle caratteristiche di attenzione del cervello e il primo studio sul consumo di cioccolato eseguito usando l'elettroencefalografia (la tecnologia EEG). Gli studi con EEG prendono le immagini del cervello mentre sta eseguendo un compito cognitivo e misurano l'attività cerebrale.


Storicamente il cioccolato è conosciuto come un vasodilatatore, il che significa che allarga i vasi sanguigni e abbassa la pressione sanguigna a lungo termine, ma il cioccolato contiene anche alcuni stimolanti potenti. Stevens ha detto che il suo team voleva indagare se le persone che consumano cioccolato notano un effetto stimolante immediato.


Stevens ed i suoi colleghi del Dipartimento di Scienze Psicologiche hanno eseguito lo studio EEG su 122 partecipanti di età compresa tra i 18 e 25 anni. I ricercatori hanno esaminato i livelli EEG e gli effetti sulla pressione sanguigna del consumo di cacao al 60 per cento rispetto a cinque condizioni di controllo.


Michelle Montopoli, allieva NAU e studente al momento dello studio, ha condotto la fase di test EEG che includeva la misura delle quantità servite dei campioni in base al peso dei partecipanti e la loro confezione in modo che i partecipanti non vedessero quello che stavano degustando. Constance Smith, professore di scienze psicologiche, l'ha assistita con le analisi fisiologiche.


I risultati dei partecipanti che hanno consumato il cioccolato al 60 per cento di cacao hanno dimostrato che il cervello era più vigile e attento dopo il consumo. Anche la loro pressione sanguigna è aumentata per un breve periodo.


"Molti di noi nel pomeriggio diventano un po' confusi e non riescono a prestare attenzione, in particolare gli studenti, e quindi potendo prendere una barretta di cioccolato con un alto contenuto di cacao si potrebbe aumentare l'attenzione", ha detto Stevens. Aggiungendo che una barretta di cioccolato regolare con alto contenuto di zuccheri e latte non fa bene, è il cioccolato ad alto contenuto di cacao, offerto dalla maggior parte dei produttori, che può avere questi effetti.


I risultati più interessanti sono arrivati da una delle condizioni di controllo, un cioccolato al 60 percento di cacao comprendente L-teanina, un aminoacido presente nel tè verde che agisce come rilassante. Questa combinazione non è stata ancora introdotta sul mercato, non si può ancora trovare sulla corsia dei dolciumi. Ma è interessante per la Hershey e per i ricercatori.


"La L-teanina è un prodotto davvero affascinante che abbassa la pressione sanguigna e produce ciò che noi chiamiamo le onde alfa del cervello, che sono molto calme e tranquille", ha detto Stevens. "Pensavamo che se il cioccolato alza acutamente la pressione sanguigna, e la L-teanina la abbassa, allora forse la L-teanina potrebbe contrastare gli effetti ipertensivi a breve termine del cioccolato".


Nei partecipanti che hanno consumato il cioccolato ad alto contenuto di cacao con L-teanina, i ricercatori hanno registrato un immediato calo della pressione sanguigna. "E' notevole. Il potenziale qui è della confezione di cioccolato che contiene un alto livello di cacao con L-teanina che fa bene al cuore, abbassa la pressione sanguigna e aiuta a prestare attenzione", ha detto Stevens.


Stevens spera che i risultati di questo studio possano incoraggiare i produttori ad approfondire e valutare gli effetti benefici dello sviluppo di una barretta di cioccolato con alto contenuto di cacao e L-teanina.


"Le persone in genere non mangiano cioccolato e penso che invece potrebbe essere salutare per loro", ha detto Stevens. Ha aggiunto che c'è la possibilità che i milioni di pazienti con ipertensione nel paese mangino ogni pomeriggio una tavoletta di questo cioccolato per cuore sano, e la loro pressione sanguigna potrebbe cadere nella gamma di normalità, e sarebbero più vigili e attenti.

 

 

 

(*) The Hershey Company, comunemente chiamata Hershey's, è la più grande compagnia statunitense nella produzione di cioccolato.

 

 

 


Fonte: Northern Arizona University (>English text) - Traduzione di Franco Pellizzari

Riferimenti:  Michelle Montopoli, Larry C Stevens, Constance Smith, George Montopoli, Stephanie Passino, Somer Brown, Lena Camou, Katie Carson, Shannon Maaske, Kathleen Knights, William Gibson, Joyce Wu. The Acute Electrocortical and Blood Pressure Effects of Chocolate.NeuroRegulation Vol 2, No 1 (2015)  DOI: http://dx.doi.org/10.15540/nr.2.1.3

Copyright: Tutti i diritti di eventuali testi o marchi citati nell'articolo sono riservati ai rispettivi proprietari.

Liberatoria: Questo articolo non propone terapie o diete; per qualsiasi modifica della propria cura o regime alimentare si consiglia di rivolgersi a un medico o dietologo. Il contenuto non dipende da, nè impegna, il proprietario di questo sito.

Nota: L'articolo potrebbe riferire risultati di ricerche mediche, psicologiche, scientifiche o sportive che riflettono lo stato delle conoscenze raggiunte fino alla data della loro pubblicazione.